il ristorante

Ristorante Da Silvio Pizzeria
Ristorante Da Silvio Pizzeria

 

A pochi passi dalla città, proprio sulle colline alle porte del Monferrato, "LA CASCINA DEI GRIFONI" rinomato Ristorante da Silvio nella piccola frazione di Portacomaro Stazione, gestito sapientemente dalla signora Pia e dai figli, è 35 anni ormai in costante crescita; puntata su materie prime originali si rivolge con particolarità intrigante soprattutto per gli accostamenti di gusto, spesso coraggiosi ma altrettanto spesso perfettamente riusciti. Il servizio, attento al cliente, riesce a essere ad un tempo informale e cordiale, mentre la cucina e l'atmosfera suggestiva e calda dei locali coniugano brillantemente accuratezza e creatività.

Il menù comunemente si sceglie dalla carta, ma può capitare nelle sere piu tranquille, che venga recitato a voce per offrire una diversa scelta di portate in base al mercato stagionale e alle prenotazioni.

 

In tavola, sarà perfetta L'Insalatina di Baccalà al carpione di Cipollotto, Mela Anurca e Melassa di fichi su Peperoni appassiti in Agrodolce, accanto al Vitello Tonnato fatto secondo l'antica tradizione; per passare alla Terrina di Foie Gras de Canard con Pan Brioche, Pere Madernassa del Roero e composta di Cipolle Rosse all'involtino Peperone rosso quadro Della Motta all'Astigiana. Da non perdere la Battuta di Fassone alla Goria, Il tonno di Coniglio e la Giardiniera croccante e l'Uovo dal cuore fluido su fonduta e Porcini tostati. Deliziosi e sempre stagionali i soufflè, i tortini, i Timballi.

L'Anguilla all'Astigiana, la Trota Salmonata al moscato, la Zuppa di Pane e Cipolle di una volta con le Capesante brasate e l'Insalatina di Gamberi croccanti all'Aneto.

Tra i primi i buoni Plin allo stufato chiaro di Coniglo, gli Agnolotti allo stufato d'Asino, l'Agnolotto Gobbo de.co. al Tartufo Nero, gli Gnocchetti di Boraggine al Ragù di Salsiccia e Barbera, I risotti di stagione e i Tajarìn al Tartufo o ai Porcini.

Una vera prelibatezza sarà lo Stracotto di Vitello alla Barbera vecchia con Purea oppure il Coniglio laccato al Moscato d'Asti con Peperoni appassiti al Sale, il Baccalà alla Romana in tempura di riso. Una menzione particolare ai Guanciotti di Vitello brasati al Barolo e il Cinghiale alle Castagne e l'Agnello Sambucano nella Tonda Gentile.
E poi il pesce sempre fresco e creativo seguendo la tradizione Piemontese.
Tra i dolci, l'altro classico che fa storia è la "ROCCIATA", una terrina calda di Mele e Cannella con gelato e Caramello, il famoso gelato al pistacchio di Bronte (presidio Slow Food) e la deliziosa Mousse al Gianduja. Sono presenti tutte le classiche delizie Astigiane.
La carta dei vini, pur puntando soprattutto su 90 etichette regionali comprende i "VINIASSAGGI" vini al bicchiere.
Come in ogni opera, perchè le nostre creazioni siano apprezzate quanto meritano dobbiamo saperle inserire in una sequenza armonica, in cui ogni piatto, per analogia o per contrasto, prepara a quello successivo.

 

Share by: